Pingapa ▌PLUS▼

MAPPA NOEMATICA DI PAOLA PITZIANTI ░ Un testo di "fenomenologia dell'arte" di V.S.Gaudio

 Paola Pitzianti Pagina dal mio erbario acquaforte 1975 V.S.Gaudio La sottrazione noematica di Paola Pitzianti 1.- Si tratta di trovare il senso, cioè l’oggettività che appartiene al noema come assunzione del limite. C’è uno stato noematico che limita il quid della coscienza, diamo dell’intenzionalità, ed è evidente che le parti annesse come costituzione della tabula della propria testimonianza rasentano più che il compimento la posizione che fa della datità il suo stesso contenuto. Ecco che alla vacuità d’avvio possiamo opporre un complesso di indizi, e il tema, si sa, lo si pone proprio come limite, diciamo come topos da cui si articoli il processo differenziale. La vacuità è il primo indizio, traccia di contenuto che si forma per la pienezza che gli manca, se al contenuto, dato intanto come apprensione di predicato, manca qualcosa è perché in esso si tende a consumare il nocciolo, il pieno nocciolo, dell’ Erlebnis intenzionale. Paola Pitzianti , con la tabula

 IL MONDO NON E' BANALE? • Il VESCOVO BERGALLO DI MERLO NON GALLEGGIA, TOCCA...

Il vescovo di Merlo 
Bergallo al mar



1.
Il gioco del falso indovinello
“Falso indovinello è quello che contiene già, in un modo o nell’altro, la sua risposta.
(…)Di falsi indovinelli ce n’è in giro più di sette e più di quattordici.”(Gianni Rodari, Il falso indovinello, in: Idem, Grammatica della fantasia, Einaudi 1973: pag.49). L’ultimo è questo:
Il vescovo di Merlo che è in Argentina e che si chiama Bergallo
andò a farsi il bagno in Messico con una piccioncina.
Si domanda: andò volando a farsi il bagno laggiù
perché è il vescovo di Merlo
o perché si chiama Bergallo?
La struttura è quella  del “limerick”. La risposta è già contenuta nei versetti: el obispo, il vescovo, de Merlo a ndò a fare il bagno con la gallinella perché si chiama Bergallo ed è l’uccello, pardon, l’obispo, di Merlo.

2.
Il gioco dei bigliettini 
a domanda e risposta

Chi è ?
Il vescovo di Merlo che si chiama Bergallo.
Dove si trova ?
In mezzo al mar.
Che fa?
Tocca.
La gente che dice?
Sta’ a pomicia’ el obispo Bergallo de Merlo!
Lui che dice?
“Siento profundamente mi sacerdocio”.
Come finisce?
Bergallo 5, Merlo 1, come la Battaglia dei Gesuiti.