Mort Walker e la libera uscita ▌Beetle Bailey & V.S.Gaudio

Mort Walker
Libera uscita
1964/1973
La libera uscita di Beetle Bailey e di V.S. Gaudio al Car di Barletta | In memoria di Mort Walker
Il sergente ci sta aspettando, dice Beetle. Vuole sempre che gli raccontiamo cosa abbiam fatto nella libera uscita, aggiunge il commilitone, di cui non ricordo il nome. Nella striscia sotto, c’è il sergente che salta giù dalla branda in mutande: Con che ragazze siete usciti stasera? Beetle: Nessuna ragazza, sergente. Abbiamo giocato a boccette. Il sergente seduto sulla branda: Allora raccontatemi ancora la liberta uscita del 3 novembre 1972!Quella è stata forte!
Questa, detto tra noi, l’Oscar Mondadori è del 25 dicembre 1973[i], l’ho sempre vista dedicata a Beetle-Vuesse come recluta, al Car di Barletta, Brigata Pinerolo. Solo che, adesso, ho qualche dubbio: difatti il copyright è King Features Syndicate Inc. 1964. Quindi, è stato il traduttore italiano, o, in sede di correzione delle bozze, il correttore, o la correttrice, ha pensato bene di posticipare la data per me? O è stata la lettering che riempiva anche i fumetti della Banda Disney, per i quali, poi, avrei scritto? Vuoi vedere che era a Barletta nel 1972 e mi aveva fatto l’occhiolino durante una libera uscita?
Comunque, quello che Mort Walker[ii] non poteva sapere, nell’arco temporale di quelle strisce che va dal 1962 al 1971, è che quella recluta al Car di Barletta avrebbe anche scritto per “Linus”, edito dalla RCS-Rizzoli Periodici, proprio quando, nel periodico italiano , venivano pubblicate sue strisce. Di annate varie e ritemporalizzate a seconda della geografia politica ed economica dal traduttore, che poteva essere anche un parente di chi dirigeva il periodico, o di chi faceva il lettering, senza contare lo zampino, o la svista, il refuso, dell’anonimo correttore di bozze.
Voi dite che queste funzioni nell’editoria abbiano anticipato quelli che oggi, appena l’ha deciso Google, vengono impropriamente soprannominati “influenzer”? Ovvero: un anonimo, che si mette spesso un nickname a cazzo, prende l’ultimo video ufficiale di un cantante prodotto dall’industria della musica leggera, lo ripete su youtube, diventa “youtuber”, uno deve sentire un po’ di musica, ci clicca, e quello è il suo “influenzer”? E poi viene ricevuto dal Presidente della nazione senza camere in funzione e che è anche lui, con tutti i follower che ha sull’account del cinguettio di Stato, un influenzer? Non fosse altro per il nome, che, a me, fa sempre pensare ai due anni di carcere fatti fare a Danilo Dolci e anche alla risposta americana in questo gioco a somma zero[iii], cazzo noi abbiamo Trump, “briscola”! Altro che influenzer o piccola matta!




[i] Mort Walker, Nuovo Manuale della recluta, a cura di Beppi Zancan, © 1973 by King Features Syndicate New York and distributed by Opera Mundi Milano, © Arnoldo Mondadori Editore 1974. Qui è riprodotta la pagina 108 dell'edizione Oscar Mondadori citata.
[ii]Morto Mort Walker, creatore di Beetle Bailey”: repubblica.it/2018/01/28/mortomortwalkercreatoredibeetlebailey: ”L'autore aveva 94 anni. Il suo personaggio più celebre, nato nel 1950, comparve in Italia nelle pagine di Linus a partire dal 1968 ed è stato pubblicato su 1800 giornali di 50 paesi”.
[iii] Come è inteso da Paul Watzlawick. Sia il pappagallaggio in rete che ogni gioco di carte, come la briscola, rientrano nel paradigma dei giochi a somma zero.